Dal 1 gennaio 2017 la fatturazione elettronica tra privati è realtà.

Il modello per la trasmissione delle fatture verso la PA è stato infatti adeguato per consentire la fatturazione elettronica per aziende e professionisti favorendo così un processo di innovazione a tutto tondo.

La dematerializzazione delle fatture e, più in generale, la gestione elettronica dei documenti sono facilitatori imprescindibili per la collaborazione e l’integrazione tra i diversi soggetti delle varie filiere –  produttori, fornitori, operatori logistici, distributori e clienti finali – e costituiscono di fatto un’importante leva strategica di sviluppo e competitività nel quadro dell’attuazione di un’innovazione sostenibile.

L’applicazione del nuovo regime avrà una durata di cinque anni a partire dall’inizio dell’anno solare in cui è stata esercitata l’opzione e, salvo revoca, sarà rinnovata automaticamente di quinquennio in quinquennio.

Le imprese che aderiscono al programma godono di particolari agevolazioni in termini di riduzione degli adempimenti fiscali. Nello specifico le agevolazioni riguardano l’esonero dalle seguenti comunicazioni:

 

N

Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (spesometro trimestrale)

N

Comunicazione delle operazioni effettuate nei confronti di soggetti passivi IVA domiciliati in Stati “black list”

N

Comunicazione dei dati dei contratti stipulati dalle società di leasing

N

Comunicazione degli acquisti effettuati presso operatori economici di San Marino con l’assolvimento dell’IVA mediante autofattura

N

Comunicazioni dei modelli INTRASTAT riepilogativi degli acquisti intracomunitari di beni e dei servizi ricevuti

Inoltre, le imprese individuali e le società in regime di contabilità semplificata con un credito IVA maggiore di 15.000 euro potranno:

 

N

Ottenere il rimborso IVA in via prioritaria, ovvero entro tre mesi dalla presentazione della dichiarazione annuale, senza la necessità del visto di conformità.

N

Beneficiare della riduzione di un anno (da cinque a quattro) dei termini di accertamento, sia in materia di IVA sia in materia di imposte dirette, purché, oltre alla trasmissione dei dati dei corrispettivi e/o delle fatture, garantiscano anche la tracciabilità dei pagamenti ricevuti ed effettuati per importi superiori a 30,00 euro.

La memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati di tutti i corrispettivi sostituiscono gli obblighi di:

N

Certificazione dei corrispettivi mediante l’emissione dello scontrino o della ricevuta fiscale

N

Registrazione sull’apposito registro dell’ammontare complessivo dei corrispettivi e delle relative imposte

N

Non viene meno, invece, l’obbligo di emissione della fattura nel caso in cui questa sia richiesta dal cliente

Esistono diverse agevolazioni a proposito di assistenza fiscale per gli esercenti arti o professioni, le imprese ammesse al regime di contabilità semplificata (art 18 del DPR 600/73) e le imprese che superano i limiti in termini di ricavi per accedere al regime di contabilità semplificata (limitatamente ai primi tre anni di attività,l’anno di inizio dell’attività e i due successivi):

N

Accesso telematico alle informazioni relative alle liquidazioni periodiche e alle dichiarazioni annuali IVA, nell'ambito di un programma di assistenza fornito su misura per ogni specifica categoria di soggetti

N

Esonero dagli obblighi di registrazione delle fatture emesse e ricevute

N

Esonero dall'obbligo di garanzia o da altri adempimenti certificativi (apposizione del visto di conformità o sottoscrizione alternativa) in caso di presentazione di istanze di rimborso del credito IVA per importi superiori a 15.000 euro

Chiariti tutti i vantaggi fiscali di cui potrà godere la tua impresa, iscriviti al webinar del 28 febbraio, discuteremo della normativa grazie al contributo di Eugenio Prosperetti – Avvocato e Docente di Informatica Giuridica presso la LUISS – ma soprattutto potrai toccare con mano, grazie ad una DEMO live, tutti gli strumenti a supporto della digitalizzazione dei processi interni alla tua azienda.

GOODBYE PAPER WEBINAR | FATTURAZIONE ELETTRONICA B2B

ISCRIVITI AL WEBINAR GRATUITO