Lo scorso 28 gennaio il Parlamento ha approvato il disegno di legge sul “lavoro agile”. Da parte del legislatore appare evidente una forte volontà a spingere l’adozione di un’organizzazione del lavoro che introduca, anche nel pubblico impiego, maggiore flessibilità e responsabilizzazione nella gestione del rapporto di lavoro.

L’introduzione dello Smart Working come norma di legge segna un cambio di passo non indifferente nel mondo della Pubblica Amministrazione.

Questo dimostra che oggi, in tutti i settori dell’economia italiana, sia emersa la consapevolezza che siamo di fronte ad una vera e propria rivoluzione rispetto al concetto di lavoro, un concetto che si è trasformato nell’ottica della qualità e non più della quantità di ore passate in ufficio, il lavoro che oggi è sempre più in mobilità e necessita degli strumenti più performanti che garantiscano semplicità ma soprattutto efficienza.

Da un articolo redatto dai responsabili dell’Osservatorio sullo Smart Working del Politecnico di Milano si evince che questa riforma porterà diversi benefici alle Amministrazioni e ai suoi dipendenti, primo fra tutti è l’aspetto economico. Si stima che solamente la riduzione dei costi di mantenimento degli spazi potrebbe portare un risparmio per i conti dello stato stimabile tra 1 e 3 miliardi. Con lo Smart Working, dunque, si può creare efficienza senza incidere ulteriormente sull’occupazione, creando le premesse di un miglioramento della produttività che si traduca in un aumento della qualità dei servizi.

Di questo e molto altro parleremo durante ‘3 Days 4 Work’, il roadshow dedicato all’innovazione nel mondo del lavoro. Gli appuntamenti da segnare in agenda sono il 18 (la giornata dedicata al lavoro agile!), il 23 e il 25 febbraio.

Nello specifico il primo appuntamento si svolgerà a Bologna e avrà come focus proprio lo Smart Working, insieme alle aziende che hanno già intrapreso questa strada e agli esperti del settore, andremo a capire come il lavoro agile possa rendere la collaborazione tra dipendenti più produttiva ed efficace, come gli strumenti più adeguati possano consentire di lavorare in qualsiasi luogo in completa sicurezza ed infine potrete scoprire come attivare processi di Change Management customizzati sulle esigenze specifiche della vostra realtà.

Continuate seguirci per rimanere aggiornati su questi temi e ricordate che l’hashtag ufficiale dell’evento è #3days4work!