Abbiamo appena salutato il nuovo anno e siamo pronti a scommettere che una delle date più attese di questo 2018 sarà il 25 maggio, giorno in cui entrerà ufficialmente in vigore il regolamento GDPR General Data Protection Regulation – la nuova legislazione dell’UE sulla privacy che andrà a sostituire la Direttiva 95/46/CE sulla protezione dei dati del 24 ottobre 1995.

 

A questo proposito Google Cloud ha deciso di pubblicare un prezioso White Paper dedicato alle azioni che il colosso di Mountain View applica quotidianamente per garantire la sicurezza di strumenti, software e applicazioni utilizzati ogni giorno da milioni di aziende e professionisti di tutto il mondo.

 

Innanzitutto è bene sottolineare l’impegno di Google, ovviamente nel rispetto integrale del regolamento, ma anche nel supporto ai clienti nelle attività di conformità del GDPR fornendo da sempre strumenti efficaci di protezione della privacy e della sicurezza (per un approfondimento in merito devi assolutamente leggere qui)

Di seguito puoi trovare le principali azioni che BIG G sta attuando in vista dell’entrata in vigore del GDPR, ma per conoscere tutti i dettagli scarica il White Paper:

N

IL TEAM DI ESPERTI

per Google lavorano vari professionisti della sicurezza e della privacy, tra cui alcuni dei maggiori esperti mondiali nel campo della protezione delle informazioni, delle applicazioni e delle reti. Questi team interagiscono con clienti, parti interessate nel settore ed enti si supervisione per creare servizi eccellenti.

N

ACCORDI CONTRATTUALI AGGIORNATI

gli accordi contrattuali sull’elaborazione dei dati per G Suite e Google Cloud Platform sono stati aggiornati in modo che riflettano fedelmente il regolamento GDPR e sono stati resi disponibili con largo anticipo.

N

ELEVATI STANDARD DI SICUREZZA

Google gestisce un’infrastruttura globale progettata per fornire una sicurezza all’avanguardia durante tutto il ciclo di vita dell’elaborazione delle informazioni. In passato abbiamo già descritto dettagliatamente come tale infrastruttura sia progettata a livelli sovrapposti: questo garantisce l’implementazione sicura dei servizi, l’archiviazione dei dati e la protezione nella comunicazioni e nella gestione da parte degli amministratori.

Inoltre i principali prodotti di Google Cloud sono progettati in modo che possano proteggere ulteriormente i dati personali da possibili elaborazioni non autorizzate o illegali:

G SUITE:

  • VERIFICA IN DUE PASSAGGI
  • MONITORAGGIO DEGLI ACCESSI SOSPETTI
  • FIRMA CRITTOGRAFATA MEDIANTE ESTENSIONI S/MIME
  • GESTIONE DEI DIRITTI SULLE INFORMAZIONI IN DRIVE
  • GESTIONE DEI DISPOSITIVI MOBILI

GOOGLE CLOUD PLATFORM:

  • VERIFICA IN DUE PASSAGGI
  • SISTEMA DI GESTIONE GOOGLE CLOUD IDENTITY E ACCESS MANAGEMENT
  • L’API DATA LOSS PREVENTION
  • STACKDRIVER LOGGING E STACKDRIVER MONITORING
  • CLOUD IDENTITY – AWARE PROXY
  • CLOUD SECURITY SCANNER

 

Per conoscere i dettagli di queste e molte altre funzionalità non ti resta che scaricare il white paper completo o contattare il nostro Team di esperti per una consulenza specifica sui prodotti Google Cloud!