La Sapienza player dell'evoluzione digitale

Un tour virtuale e Google Maps personalizzate per orientarsi nell’ateneo e nella città universitaria

La sfida

Con 143.000 studenti divisi in 300 corsi di laurea e 200 master, la Sapienza è la più grande università d’Europa, la terza nel mondo. Articolata in numerosi dipartimenti e facoltà dislocati in aree diverse di Roma, l’ateneo necessitava di uno strumento che fornisse agli studenti le informazioni necessarie per individuare rapidamente i punti di riferimento e li aiutasse a tracciare un percorso ottimale.

La soluzione

La città universitaria, coi suoi circa 40 edifici non ha più segreti, grazie al “Virtual Tour”, una applicazione web dedicata all’esplorazione dei luoghi della Città Universitaria da smartphone e tablet. Questa è la prima a servizio di una ateneo italiano: consiste in una piattaforma che consente di percorrere gli spazi della Sapienza in remoto e di individuare i punti di interesse, creando in modo facile e intuitivo percorsi per raggiungere le strutture del campus e memorizzare i luoghi con segnalibri personalizzati. La Web App, ospitata sul sito Sapienza, è inoltre dotata di una tavola pittorica dell’ateneo che permette all’utente di evidenziare immediatamente gli edifici di proprio interesse all’interno del campus.

 



Casi di Successo

con Noovle innovare è semplice