Angelo Saccà

Responsabile Direzione Studenti e servizi web, UNITO

Avevamo la capacità di dire cosa volevamo e sapevamo cosa volevamo ma avevamo la necessità di un soggetto che potesse colmare ciò che non veniva esplicitamente descritto.
Noovle ci ha accompagnati in questo percorso con tempestività, capacità di comprendere, proattività, in alcuni casi fornendoci stimoli e suggerimenti interessanti che hanno facilitato e favorito il percorso di implementazione.

La Sfida

L’Università degli Studi di Torino, con i suoi 70.000 studenti, i 5000 dipendenti tecnici e amministrativi e una distribuzione territoriale dislocata su 120 sedi, entra di diritto a far parte degli 11 Mega-atenei italiani. L’Università ha compreso sin da subito come fosse di fondamentale importanza – per rimanere competitiva sul mercato – offrire alla propria utenza strumenti tecnologici di comunicazione e collaborazione all’altezza delle proprie aspettative. La scelta quindi non poteva che ricadere sulla Suite di strumenti Google for Education, che offre un’esperienza di utilizzo esattamente corrispondente a quella di oltre 1 miliardo di utenti nel mondo, garantendo livelli di sicurezza e compliance aderenti alle normative vigenti nella Pubblica Amministrazione.

 

La Soluzione

L’Università degli Studi di Torino ha adottato G Suite for Education, godendo del servizio ideato da Google dedicato agli istituti di formazione. Ha fornito un account di posta e lo spazio di archiviazione sia al personale tecnico e amministrativo, ma soprattutto a tutti gli studenti immatricolati dall’ateneo, ai docenti e ai ricercatori.

I documenti condivisi in Google Drive sono passati dai 2 milioni ai 20 milioni in un solo anno. Questa è la dimostrazione tangibile di come in brevissimo tempo gli utenti hanno saputo apprezzare tutte le potenzialità offerte da G Suite.