Palermo, città dell'innovazione - 6 ottobre, ore 9:30

Palermo, città dell’innovazione

Università degli Studi di Palermo

martedì 6 ottobre – ore 9:30 – Piazza Marina, 61 – Palermo

SOLD OUT

 

La trasformazione digitale di Palermo, esempio di innovazione ed efficienza

Il racconto di un percorso verso l’innovazione fatto di persone, esperienze e tecnologia.

Interverranno Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo e Roberto Lagalla, Rettore dell’Università degli Studi di Palermo.

Un evento sull’innovazione digitale organizzato da Noovle e Google in collaborazione con il Comune e l’Università di Palermo, nella splendida cornice della Sala della Capriate di Palazzo Steri,uno dei luoghi simbolo di Palermo, custode di sette secoli di arte e di storia.

La città ha raccolto la sfida dell’innovazione e ha scelto di promuovere la cultura digitale come motore di sviluppo per rivoluzionare l’intera società a partire dalle aree chiave della formazione e del lavoro, collaborando in stretta sinergia con l’Università di Palermo e scegliendo la tecnologia Google. Ne scaturisce un’incredibile opportunità per innovare e rendere efficienti sia i processi interni alle organizzazioni, sia i servizi offerti a cittadini e studenti attraverso l’attuazione di un modello di sviluppo responsabile fatto di competitività, sostenibilità e qualità della vita.

Il racconto di un percorso verso l’innovazione frutto dell’incontro dell’uomo con il territorio e la tecnologia, nel quale aziende e Pubbliche Amministrazioni collaborano per il progresso della società.

Fondamentale il ruolo dell’Università di Palermo, una realtà culturale, scientifico-formativa che, come afferma Roberto Lagalla, “ha guardato in questi anni a razionalizzare l’offerta formativa e la sua governance interna ed è riuscita ad affermarsi come primo ateneo del centro-sud (Censis) e tra le prime 15 università italiane per livello di internazionalizzazione (classifica Sole 24ore). E’ un’università che in questi anni ha moltiplicato la capacità di drenaggio di risorse economico finanziarie a supporto della ricerca: dai 30-40 milioni della programmazione 2000-2006 ai 150 milioni della programmazione 2007-2013”.

“La missione della città di Palermo è quella di coniugare roots and wings, radici e ali: dimostrare che è possibile restare se stessi ma vivere la sfida dell’innovazione” ha dichiarato Leoluca Orlando, sottolineando che la sfida digitale e il piano di informatizzazione complessivo approvato lo scorso aprile 2015 implica un “effetto emulativo e di contagio che riguarda i diversi settori della vita della città, dall’accesso diretto e telematico ai servizi pubblici resi al cittadino, alla dematerializzazione, dal bike/car sharing al wifi libero e a tutta una serie di iniziative che sembrano tessere di un mosaico di un colore diverso ma che si inseriscono all’interno della cornice dell’innovazione”.

Palermo, città dell’innovazione

martedì 6 ottobre 2015 – ore 9:30

presso l’Università di Palermo

Piazza Marina, 61 – Palazzo Steri

Università degli studi di Palermo