Alberto Zanobini

Direttore Generale Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer

Il portale www.retepediatrica.toscana.it offre nuove modalità di lavoro per i pediatri toscani. Grazie alla tecnologia di Google Cloud e al supporto di Noovle, lo strumento introduce un nuovo modo di lavorare, lo “smart working”,  a favore della rete e nell’interesse della salute dei bambini.

La Sfida

Dal 1 gennaio 2016 l’Ospedale Meyer è il punto di riferimento istituzionale della governance della pediatria per la Regione Toscana. In qualità di centro di eccellenza nazionale e internazionale per l’assistenza e la ricerca in ambito pediatrico, l’Ospedale aveva l’esigenza di esercitare il suo ruolo-guida mettendo a sistema capacità e competenze di tutta la rete pediatrica regionale.

La soluzione

Dal 12 aprile 2016 i pediatri della Rete Regionale Toscana, attraverso la tecnologia di Google Cloud, possono entrare a far parte di un sistema di comunicazione, collaborazione e produttività orizzontale che gli consente di adottare una modalità di lavoro innovativa basata su un forte elemento di flessibilità, di orari e di sede, e sperimentare così un nuovo modo di lavorare “davvero” in rete. 

Gli strumenti sono semplici, veloci, sicuri e creano un sistema di valore che garantisce la formazione continua della rete pediatrica e la valorizzazione delle sue specificità. Il sito è stato realizzato con la tecnologia Liferay Portal, piattaforma web per la realizzazione di portali, particolarmente indicata per progettualità che vogliono mettere a valore la collaborazione social e il lavoro di squadra. I pediatri della regione possono comunicare tra loro e lavorare insieme da remoto incontrandosi in tavoli virtuali, all’interno di un unico ambiente protetto e sicuro.

Grazie alle funzionalità offerte da Google Drive, la soluzione tecnologica alla base della piattaforma, è ora possibile creare, modificare in tempo reale e condividere documenti online su qualunque dispositivo, anche in mobilità. Drive rende disponibili istruzioni e materiali informativi, che possono non solo essere presentati, ma anche commentati e aggiornati online. Alla piattaforma è integrato Hangouts, la soluzione di Google Cloud per le riunioni video a distanza.