Computerworld Italia ha intervistato Piergiorgio De Campo, CTO di Noovle. Un articolo che illustra le potenzialità del Cloud e le possibilità offerte dalla realtà aumentata.

Cloud, Big Data, Business Intelligence, social, realtà aumentata, Google Earth Enterprise, Google Glass:

l’innovazione al servizio dell’impresa. Questa è Noovle, una società italiana nata dalla fusione dei due principali partner italiani di Google: Global Base e Scube NewMedia.
“Siamo fortemente convinti che il mondo cloud stia crescendo sempre di più e le aziende più grandi sono tentate di passare al cloud e hanno bisogno di partner solidi e significativi. Le due società singolarmente erano troppo piccole, mentre così siamo molto più ‘credibili’ per aiutare le grandi imprese”, così Piergiorgio De Campo , CTO di Noovle spiega le ragioni dell’operazione.

In due parole chi è Noovle?

In questo momento ci riconosciamo come il più grande partner italiano di Google Enterprise. Alle aziende offriamo soluzioni Search, Maps, Apps e Cloud Services per sviluppare il loro business. Probabilmente come società specializzata siamo tra le più grandi in Europa e abbiamo già ricevuto alcuni riconoscimenti. Oggi siamo circa in 80 (stiamo crescendo e assumendo), nel 2012 Scube NewMedia fatturava 5 milioni e Global Base 3, nel 2013 siamo arrivati a 10 milioni.
Il primo trimestre di quest’anno si è chiuso con un ulteriore miglioramento e abbiamo dei tassi di crescita del 30% annui, anche con la crisi attuale. L’azienda è strutturata in linee di business composte da tecnici certificati sui singoli prodotti e da un settore commerciale che fa implementazioni e integrazioni. Una quinta linea di business è dedicata alla system integration. Abbiamo anche una piccola struttura che fa Digital Marketing, un’attività che viene richiesta spesso.
Copriamo dal Digital Marketing fino allo sfruttamento dello storage nel cloud.