La risposta di Brightcove all’annuncio di Google non si è fatta attendere: nell’ottobre 2015 il gigante di Mountain View ha dichiarato la creazione del progetto Accelerated Mobile Pages Project (AMP) e subito la società di Boston ha realizzato un componente destinato ai video player che garantisce tempi di caricamento e visualizzazione incredibilmente veloci su mobile.

L’iniziativa open source di Google consente agli editori e a chi sviluppa contenuti di creare pagine in cui i singoli elementi non solo sono ottimizzati, ma possono essere caricati immediatamente, ovunque. Non a caso lo slogan del progetto è “Instant. Everywhere”.

Partendo da questa premessa, Brightcove ha sviluppato un componente costituito da un codice embeddabile nel player che può essere inserito nelle pagine HTML di AMP. Il risultato? Qualità e velocità.

“ Lo scopo principale del Progetto AMP è rendere la fruizione dei contenuti web su mobile super veloce, in accordo con la grande diversità di strumenti che la Rete è in grado di offrire” ha dichiarato David Besbris, VP of Engineering in Google. “Apprezziamo la leadership di Brightcove nella promozione del nostro progetto open source”.

AMP debutterà questa settimana in tutto il mondo con la sola eccezione dell’Australia, dove giungerà alla fine di marzo.

In Italia è stato adottato dal quotidiano La Stampa, che come spiega Giuseppe Corvato, Head of Technology Innovation and Development,  ha una chiara visione dei bisogni dei propri lettori digital: “ Sappiamo che i nostri utenti apprezzano le tecnologie che consentono una visualizzazione rapida ed efficace anche su mobile e di conseguenza siamo stati entusiasti di adottare il progetto di Google. L’intervento di Brightcove e la creazione di un componente per il video player che utilizziamo ci assicura che anche le nostre pagine video-centriche possano essere veloci”.

“Questo è anche l’obbiettivo di Noovle: aiutare i nostri clienti ad innovare grazie al valore dei nostri partner” ha concluso Olga Spimpolo, Business Leader – Video e Digital Marketing di Noovle, società partner di Google e Brightcove, con una vasta esperienza nel settore editoriale.