Google Cloud Next’17, l’evento dell’anno andato in scena lo scorso marzo a San Francisco, sta per approdare a Milano per un’edizione che vuole portare le principali novità del mondo Google anche sul territorio italiano.

 

L’appuntamento di San Francisco è stato definito l’evento dei grandi numeri: 10.000 partecipanti, 200 workshop tematici e 100 novità lanciate durante i tre giorni a San Francisco. Il 28 giugno sembra essere altrettanto promettente, il programma prevede circa 30 speech, keynote e workshop di approfondimento: vedere per credere, guarda l’agenda a questo link

Quello che emerge è una forte spinta verso il futuro, a cui Google Cloud lavora da oltre 16 anni, l’intento è quello di offrire alle aziende di tutto il mondo un vantaggio competitivo duraturo basato sulla capacità di connettere cose, persone e device grazie alla potenza del Cloud e del Machine Learning.

L’unione delle forze in un sistema Open Source consente a Google ed ai suoi partner di accompagnare le aziende in un percorso di innovazione ricco di sfide, che non rispondono solo a dei bisogni, ma ne creano di nuovi, sempre più ambiziosi, ma tutti raggiungibili grazie alla potenza della tecnologia e ad una visione del futuro arricchente e stimolante.

«Parlare di cloud computing – scrive Alison Wagonfeld, VP of Marketing Google Cloud – significa parlare di velocità, agilità, collaborazione, conoscenza e trasparenza, con il machine learning alla base di tutto. Un’azienda di servizi tecnologici per le imprese deve essere esperta di reti, mobilità, sicurezza, gestione dei dati e alte prestazioni affidabili, a basso costo e su scala globale. Google ha contribuito all’innovazione in molti di questi campi, e li ha fatti convergere tutti in Google Cloud».

Il 28 giugno a Milano sarà una giornata dedicata ai temi più scottanti dell’ultimo periodo, complici anche le iniziative collegate al tema di Industria 4.0. Per le aziende è arrivato il momento di dotarsi di tutti gli strumenti, le capacità e le competenze necessarie per raggiungere sfide tecnologiche sempre più ambiziose.

Noovle ha realizzato un test pensato appositamente per sondare il livello di maturità digitale di ogni realtà aziendale. 12 brevi domande che vogliono facilitare la riflessione circa le azioni che ogni azienda può e deve compiere per rimanere competitiva sul mercato. Infatti sappiamo bene come oggi la tecnologia, ma anche il livello di collaborazione e comunicazione presente in azienda, costituiscono il fattore X affinché la trasformazione digitale possa prosperare e costituire un asset strategico e duraturo.

NOTA BENE Per tutti coloro che compileranno il test e si iscriveranno all’evento del 28 giugno a questo link è prevista una sorpresa speciale che potranno ricevere presso il nostro stand il giorno dell’evento!

 

La tua azienda è pronta per la trasformazione digitale?

Scoprilo con il test che Noovle ha pensato per te!

VAI AL TEST