Dopo il grandissimo successo dell’edizione milanese, Change the Game fa tappa a Roma, in un’edizione tutta dedicata al mondo della Pubblica Amministrazione e delle Utilities.

L’evento punta ad affermarsi come un invito al cambiamento culturale, una spinta ad un futuro Digitale dove Be Digital si evolve in Go Digital, confermando ancora una volta che al centro della trasformazione ci sono le persone, i veri motori dell’innovazione nelle organizzazioni e nel contesto sociale.

In una società digitale integrata come quella attuale la tecnologia sta radicalmente modificando le modalità di interazione delle persone e delle organizzazioni che sono chiamate a reinterpretare i processi e a puntare sull’innovazione.
Anche all’interno della Pubblica Amministrazione la digital transformation sta ridisegnando i processi burocratici e in particolare i servizi offerti all’utenza: questo anche sotto la spinta della sollecitazione verso una cultura di maggiore trasparenza e di apertura verso l’esterno.

Lo stesso vale per ogni settore di business, compreso quello delle Utilities: le organizzazioni sono ormai consapevoli di essere presenti in ogni caso nel mondo web e social e che occorre essere supportati nella conoscenza delle tecnologie e delle diverse dinamiche relazionali per gestire al meglio la comunicazione bi-direzionale con i propri utenti/clienti.

Una trasformazione di tale portata impone che si ponga l’attenzione, oltre che sugli aspetti organizzativi e tecnologici, anche sulla sicurezza dei dati e sulla necessità di creare nuove competenze in grado di supportare il cambiamento.
Numerose realtà italiane, tra cui Touring Club Italiano e l’università La Sapienza di Roma,  porteranno la testimonianza delle proprie sfide e metteranno a disposizione la loro esperienza per raccontare in cosa consiste e cosa significa cambiare gioco.

Per questo appuntamento saremo ospti di una bellissima location che avremo modo di scoprire e visitare, Cinecittà Studios.

Per scoprire tutti i dettagli dell’evento consultate l’agenda.

Il 15 ottobre non dimenticate di seguirci anche su Twitter!

@Noovle_Italia #noovle4change